fbpx

Come curare la borsite alla spalla per evitare dolori e gonfiori insopportabili

Maggio 10, 2021 by antonella0
borsite-spalla-e1620669270669.jpg

La borsite alla spalla è una delle cause più frequenti di dolore e gonfiore che possono anche portare all’immobilismo dell’arto interessato, se trascurata.

Infatti il dolore alla spalla può diventare così tanto fastidioso da non permettere – in condizioni più estreme – neanche i movimenti più semplici.

Il dolore alla spalla può colpire sia i più giovani sia gli adulti. A seconda dell’età cambia la natura del problema, dovuto per esempio all’attività professionale, all’attività sportiva intensa, a patologie degenerative nel caso di persone anziane (es: la sindrome della cuffia dei rotatori cronica).

A prescindere dalla patologia, la spalla è incline a generare dolore a causa della sua complessa anatomia e per i movimenti ripetuti che facciamo con questa articolazione.

Cause del dolore possono essere muscoli, tendini e borse.

In questo articolo parliamo nello specifico di cause, sintomi e cure della borsite alla spalla, anche nota come borsite subacromiale.

Cos’è la borsite alla spalla?

La borsite alla spalla è un’infiammazione della borsa sinoviale, una piccola “sacca” contenente un materiale sieroso (liquido sinoviale) che si trova all’interno delle spalle, tra i tendini della cuffia dei rotatori e la superficie ossea della scapola.

La sua funzione è quella di lubrificare le articolazioni per agevolarne il movimento, riducendo così l’attrito, la frizione, tra le ossa e tra queste e i tessuti circostanti tendini e muscoli.

Se la borsa in questa articolazione si infiamma, causa la patologia nota appunto come borsite alla spalla.

Perché viene la borsite alla spalla?

Sono diverse le cause della borsite alla spalla.

L’infiammazione può essere la spia di un problema legato al modo in cui articoliamo la spalla, o anche la conseguenza di movimenti ripetuti sbagliati e/o di posture scorrette e reiterate durante il giorno.

Tuttavia queste sono le cause più comuni:

  • traumi / lesioni della spalla
  • sovraccarico per attività fisica/sportiva o per attività professionali (es: uso del mouse)
  • posture scorrette quando si sta al PC o quando si dorme
  • disturbi cervicali trascurati
  • calcificazioni
  • diminuzione della produzione di collagene e sinovia con l’avanzare dell’età e degenerazione dei tessuti.

Quali sono i sintomi della borsite alla spalla?

È molto importante accorgersi della borsite alla spalla per curarla prima che si arrivi alla sua cronicizzazione e all’esasperazione del dolore che – nei casi più gravi – può anche portare al blocco totale della spalla.

Ecco come accorgerti della borsite alla spalla

  • dolore nella parte anteriore e superiore della spalla, localizzato sull’osso che si trova sulla parte superiore della spalla (acromion), ogni volta che fai alcuni movimenti o assumi alcune posizioni. Ad esempio, distesa/o su un fianco il dolore viene percepito nella parte esterna o superiore della spalla
  • quando sollevi il braccio da un lato
  • quando premi un punto preciso della spalla
  • gonfiore alla spalla
  • percezione di calore all’interno della spalla a causa della frizione tra tessuti.

Il dolore può anche sorprendere durante le azioni più semplici e banali, come spingere o aprire una porta, oppure quando fai movimenti rotatori con il braccio che non riesci a completare.

Borsite acuta e cronica

La borsite alla spalla può essere di tipo acuto o cronico. Se trascurato, infatti, questo problema può sfociare in una condizione cronica.

Nel caso della borsite acuta, il dolore si riconosce essendo molto forte e arrivando anche all’improvviso, dopo un eventuale trauma.

Nel caso della borsite cronica, invece, seppure il dolore sia meno intenso, tende a tornare anche dopo un’apparente scomparsa, e a essere più persistente nel tempo.

Come alleviare il dolore

Cosa fare per ridurre il forte dolore che si prova a causa della borsite alla spalla?

La spalla è praticamente coinvolta in tutti i movimenti che compiamo con la parte superiore del corpo. Impossibile evitarne il dolore in presenza di un problema, anche e soprattutto durante la notte quando assumiamo facilmente posizioni scorrette.

In casa, nella fase di dolore acuto possiamo usare diversi metodi per attenuare il dolore con rimedi naturali e con farmaci a uso topico:

  • riposo (per prevenire posture e movimenti che provocano dolore)
  • applicare del ghiaccio sulla parte anteriore della spalla per 15 minuti
  • dormire in una posizione sollevata o con la spalla fasciata
  • antinfiammatori topici (cerotti o creme).

Seppure tanti pazienti dello studio nella fase di dolore acuto ricorrano anche ad antidolorifici a uso orale, questi medicinali non sono mai la soluzione migliore a lungo andare.

È sempre preferibile evitarne l’abuso e ricorrere, invece, a terapie antidolorifiche e antinfiammatorie meno invasive e più incisive, dopo aver delineato un quadro clinico chiaro.

Quali sono le terapie migliori per curare la borsite alla spalla

La borsite alla spalla si può curare con diverse terapie e trattamenti manuali e strumentali che hanno l’obiettivo di ridurre dolori e infiammazioni:

  • Tecarterapia
  • Laser ND-YAG
  • Ultrasuoni
  • Onde d’urto
  • Infiltrazioni di acido ialuronico o di corticosteroidi
  • Rieducazione posturale
  • Rieducazione propriocettiva
  • Intervento chirurgico con tecnica artroscopica nel caso della condizione cronica.

Prima di intraprendere qualsiasi trattamento, tuttavia, è necessaria una visita specialistica per distinguere l’origine del dolore, individuando le vere cause della borsite alla spalla. E per capire se ci sono altri problemi compresenti, come quello della cuffia dei rotatori.

Dopo la prima visita di valutazione, ci si accerterà della prima diagnosi attraverso gli esami di routine, quali radiografia, ecografia e risonanza magnetica, eventuali esami di laboratorio (analisi del sangue o del fluido dalla borsa infiammata).

Si può prevenire la borsite alla spalla?

Il modo per prevenire la borsite alla spalla è quello di ridurre lo sforzo a carico dell’articolazione attraverso queste semplici ma efficaci strategie:

  • prima di svolgere attività fisica o qualsiasi altra attività che richiede l’uso di braccia e spalle, riscalda e allunga gli arti coinvolti dai movimenti
  • rafforza i muscoli delle spalle con esercizi mirati
  • fai pause frequenti quando usi ripetutamente la spalla
  • migliora la postura per mantenere attivi i muscoli delle spalle e ridurre la pressione articolare.

La borsite alla spalla si può prevenire e curare, per evitare che il problema diventi cronico e che il dolore possa impedirti di proseguire nelle tue attività.

Contattaci per informazioni o per prenotare una visita specialistica


    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *


    FISIOLAB nasce con l'intento di promuovere e proporre servizi destinati al benessere e alla cura della persona. Lo studio, con il costante supporto di medici specialisti e fisioterapisti qualificati offre, in regime privatistico, metodiche riabilitative e fisioterapiche all'avanguardia, affrontando l'evento “dolore” con la dovuta tempestività.

    Seguici su Facebook

    Contattaci

    0962 80165

    info@fisiolabriabilitazione.it

    Orari di apertura

    Lunedì al Venerdì

    9:00-13:00 / 15:00-19:00

    Loc. Topanello, 1 – Rocca di Neto – Kr

    © Copyright 2020 - 2025 Fisiolab Riabilitazione - Asaf sas di Scavelli Fabio & Co.- Loc. Topanello, 1 - Rocca di Neto - Kr - P.Iva 03167870793 - tel. 096280165